Judaica: cultura ebraica a Lugano, nuovi soggetti e iniziative

Venerdì 4 dicembre
dalle 15:00 alle 18:00 
Aula A21, Campus di Lugano

Convegno organizzato dall'Istituto di studi italiani dell'USI (ISI) in collaborazione con la Biblioteca cantonale di Lugano e l'Istituto di studi filosofici Facoltà di Teologia. Alle 18h30, presso lo Studio Foce, seguirà un concerto per pianoforte della pianista Edna Stern.

 

Maggiori informazioni:

L'incontro, intitolato Judaica, sarà dedicato alla presentazione di nuovi soggetti e iniziative scientifiche recenti circa la cultura ebraica a Lugano.

Dopo il saluto del direttore dell'Istituto di studi italiani Carlo Ossola, saranno presentati la Fondazione Federica Spitzer e il suo archivio, rispettivamente da Moreno Bernasconi (Presidente della fondazione e curatore del libro Anni Perduti di Federica Spitzer) e da Luca Saltini, collaboratore scientifico della Biblioteca cantonale di Lugano.

La Fondazione, recentemente costituita a Lugano, intende mettere a disposizione della ricerca scientifica e della formazione scolastica i documenti dell'Archivio Spitzer, nonché la testimonianza umana di questa donna straordinaria sopravvissuta alla shoa e rifugiatasi a Lugano.

A seguire avrà luogo la presentazione del volume di Mario Lattes intitolato Il Ghetto di Varsavia, a cura del professore dell'ISI Giacomo Jori.

Mario Lattes (Torino 1923-2001), pittore, scrittore ed editore, sfuggito alle leggi razziali, nel 1960 si laurea in Filosofia a Torino, con una tesi in storia contemporanea sul ghetto di Varsavia. La tesi, anche se destinata alla pubblicazione, per una serie di motivi, rimase inedita. È a tutt'oggi il più importante libro italiano sull'argomento.

La discussione, oltre allo stesso curatore, vedrà protagonisti Giulio Busi (Freie Universität Berlin; Centro di Judaica Goren-Goldstein) e Pietro Montorfani (Archivio storico della città di Lugano; Edizioni Cenobio).

A chiudere l'incontro sarà la presentazione del nuovo corso di Storia del pensiero ebraico rinascimentale della Facoltà di Teologia di Lugano, alla quale prenderanno parte Giovanni Ventimiglia (Direttore dell'Istituto di studi filosofici - Facoltà di Teologia di Lugano), Micaela Goren-Monti (Centro di Judaica Goren-Goldstein e sponsor dell'insegnamento), Silvio Ferrari (Università Statale di Milano; Centro di Judaica Goren-Goldstein), Giulio Busi (Freie Universität Berlin; Centro di Judaica Goren-Goldstein) e Angela Guidi (Università della Svizzera italiana, Istituto di Studi italiani).

Alle 18.30, presso lo Studio Foce, la pianista Edna Stern terrà un concerto per pianoforte nel quale eseguirà musiche di Bach, Brahms, Liszt, Reiner, Schonberg; fra queste una sonata dell'ebreo cecoslovacco Gideon Klein, composta a Theresienstadt nel 1943.

 

Contatti
Università della Svizzera italiana (USI)
Istituto di studi italiani (ISI)
mail: eventi.isi.com@usi.ch
tel.: +41 (0)58 666 48 26

URL 1: http://www.isi.com.usi.ch/conferenze.htm

Swissuniversity