Qui e Ora 2012-13

Qui e ora - Quattro verbi per decidere

Conferenze promosse dall'Istituto di studi italiani in collaborazione con il Dicastero Giovani ed Eventi della città di Lugano

Decidere, «tagliar via», già in latino (derivando dal composto de-caedere), significava in primo luogo «risolvere in giudizio», deliberare definendo il diritto di qualcuno attraverso l'applicazione delle leggi.

Però non sempre è possibile «tagliare» nettamente una decisione. Il verbo decidere descrive un'operazione difficile: essa implica una serie di atti, di moti dell'animo e della mente, la cui successione garantisce dell'equità e della bontà della scelta.

Per decidere occorre discernere fra le potenzialità, valutarle, soppesarle, sceglierle, imporle, infine interpretare e risolvere i dubbi intorno alla stessa interpretazione che consegue alla decisione. Ogni decisione è un atto complesso, articolato; ci sono decisioni importanti, in base alle quali, talvolta, ne va della vita umana.

Illustri pensatori, filosofi, giuristi, studiosi delle mentalità, si interrogano sul nostro presente, che ha tanto bisogno di imparare a decidere, e sui verbi importanti che ne perimetrano la complessità, per arrivare a un pensiero capace di agire e ad un'azione «decisa» in piena maturità.


Link utili:

Scarica qui la locandina.


Programma:

Discernere, Benedetta Papàsogli
10 dicembre 2012, 18h00 - USI, Auditorio

Volere, Alain de Libera
5 marzo 2012, 18h00 - USI, Auditorio

Ordinare, Giorgio Agamben
(La conferenza è finanziata e sostenuta dalla Cattedra Borromini - Accademia di Architettura di Mendrisio)
21 marzo 2013, 18h00 - USI, Auditorio

Interpretare - Risolvere, Marta Cartabia
24 maggio 2013, 18h00 - USI, Auditorio


Informazioni:

e-mail: eventi.isi.com@usi.ch 
tel.: +41 (0)58 666 48 26

Swissuniversity